A Maratea la terza tappa del Campionato Italiano di nuoto in acque libere

Domenica 28 agosto nelle acque di Acquafredda di Maratea (bandiera blu delle spiagge per il 15 anno consecutivo) si è disputata la terza tappa del Campionato Italiano di nuoto in acque libere della FINP (Federazione Italiana Nuoto Paralimpico), un appuntamento organizzato dalla delegazione regionale FINP. 

L’evento prevedeva una sfida sulle tre distanze dell’intera giornata 650 metri, 1500 metri e 3000 metri in completo clima inclusivo dato che hanno preso parte anche quasi 30 atleti normodotati regolarmente tesserati con l’ente di promozione sportiva CSAI.IN regionale.

In campo femminile si è distinta l’atleta del Friuli Venezia Giulia, Rosana Brunetti (S10) tesserata con la società Acquamarina Team Trieste Onlus mentre in campo maschile l’atleta siciliano tesserato con la Mo.cri.ni. Linus, Giacomo Di Santo (S09) e l’atleta laziale tesserato con Gruppo Sportivo Paralimpico della Difesa, Giuseppe Spatola  (S07) tutti piazzandosi in classifica assoluta anche tra i migliori nuotatori normodotati.

Gli atleti lucani invece hanno ben figurato portando a termine tutte le gare in cui erano iscritti e che molti di loro essendo alla prima esperienza in acque libere avrebbero potuto subire l’impatto negativo emozionale e che invece oltre a non subirlo hanno anche fermato il cronometro su buoni tempi. (Emilio Frisenda, Antoninio Caschetto, Marco Ceglia, Orlando Festa, Gerardo Rosa, Daniela Bove e Giuseppe Di Mare.

Prossima avventura il 17 settembre 2022 a Stintino in Sardegna, ultima delle quattro tappe nazionali della Federazione Italiana Nuoto Paralimpico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *