A ‘Matera è Fiera’ in mostra gli scatti di Pietro Lombardi

Raccontano l’Italia degli anni ’70 attraverso i volti di persone note e non, gli scatti del fotografo Pietro Lombardi esposti a Matera è fiera. Cento fotografie in bianco e nero che accompagnano i visitatori della fiera campionaria nazionale della città dei Sassi in un viaggio nella memoria e attraverso il Paese, mettendo a confronto i volti e le espressioni di piemontesi e lucani.

Pietro Lombardi, nato in provincia di Potenza a Palazzo San Gervasio è emigrato nel 1967 a Torino, da oltre quarant’anni coltiva la passione per la fotografia, assieme all’impegno sociale e civile nel volontariato. Per oltre 10 anni è stato impegnato in attività di volontariato e come fotografo del Gruppo Abele. In mostra ci sono molte foto sulle attività del gruppo fondato da don Luigi Ciotti. E tanti sono gli scatti che hanno colto lo sguardo di bambini imbronciati o orgogliosi, come il piccolino fotografato a Matera che mostra la sua giacchetta nuova.

“Questa mostra è dedicata alla ragazza che ho fotografato in un treno nel 1970 – dice Pietro Lombardi – una ragazza incontrata per caso e che poi è diventata mia moglie. Questa mostra è per Elisa”. Le cento fotografie di Pietro Lombardi, che l’autore presenta in questo allestimento itinerante che da Chieri in provincia di Torino ha toccato anche Potenza e Palazzo San Gervasio prima di arrivare a Matera, sono solo una minima parte del suo corposo archivio di oltre 6mila scatti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *