A Matera l’appuntamento con “Pianoforte a 4 mani” di Bruno Canino e Aldo De Vero

Un viaggio sospeso tra virtuosismo e romanticismo, con un programma che prevede musiche di Mozart, Poulenc, Ravel, Faurè. Pianista, clavicembalista, compositore, Bruno Canino rappresenta una vera e propria leggenda: a 87 anni, continua ad esprimere il suo genio artistico in modo eccellente, confermando la grande versatilità e una non comune curiosità intellettuale che gli hanno permesso di affrontare, nel corso della sua carriera, un repertorio vastissimo ed eterogeneo, da Bach (Variazioni Goldberg) e Mozart (sonate e variazioni per violino e piano) a Debussy (integrale dell’opera per piano) e G. Ligeti (Monument, Selbstportrait, Bewegung).

Ad affiancare Bruno Canino, sarà Aldo De Vero, che ha studiato pianoforte al Conservatorio di S. Pietro a Majella di Napoli con Pietro Spada, fondando e partecipando a molti ensembles di musica da camera per proporre al pubblico musica significativa e raramente eseguita. L’appuntamento a Matera è promosso dall’associazione Luis Bacalov in collaborazione con l’Orchestra Magna Grecia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *