A Matera, programmi e priorità delle infrastrutture lucane, con il sottosegretario Salvatore Margiotta

Ieri, nella sede del Partito Democratico di Matera, focus su infrastrutture e collegamenti in Basilicata, con il sottosegretario al Ministero delle Infrastrutture, sen. Salvatore Margiotta. Moderatore dell’incontro, il segretario provinciale PD, Claudio Scarnato.

Sindaci, rappresentanti delle istituzioni e  dirigenti del PD di Matera e provincia hanno presentato al rappresentante del governo italiano, una dettagliata serie di programmi e priorità infrastrutturali che attendono di essere avviate e completate da molto tempo.

Il senatore  lucano ha confermato il suo impegno per il completamento di alcune importanti opere infrastrutturali , quali ad esempio la tratta ferroviaria Matera-Ferrandina, da completare entro il 2023, il potenziamento del SS.7 , l’imminente apertura  dei cantieri, per dotare la SS..407 Basentana, dell’indispensabile spartitraffico, elemento indispensabile nell’arteria stradale lucana che avrebbe evitato numerose vittime , negli anni scorsi. Margiotta ha confermato di avviare in tempi brevi, le emergenze dei cantieri Anas in provincia di Potenza e Matera, una dettagliata azione di monitoraggio di arterie stradali della provincia di Matera che necessitano di adeguate azioni di ristrutturazione e completamento, argomento che prossimamente sarà oggetto di discussione in un meeting che la Provincia di Matera si appresta ad organizzare, su sollecitazione del consigliere e sindaco di Pomarico, Francesco Mancini, al quale saranno invitati i rappresentanti della Regione Basilicata, i vertici Anas ed a cui il sottosegretario Margiotta sarà lieto di partecipare.

In conclusione,  Margiotta su sollecitazione del consigliere comunale materano Gaspare L’Episcopia ha garantito un incontro in tempi brevi con i vertici Fal, per valutare efficaci soluzioni , utili a  velocizzare i lavori di  completamento del raddoppio della tratta ferroviaria Matera – Bari, riducendo ad un’ora i tempi di percorrenza, stimati attualmente in un’ora e quarantacinque minuti.

Un pensiero su “A Matera, programmi e priorità delle infrastrutture lucane, con il sottosegretario Salvatore Margiotta

  • 06/11/2019 in 23:23
    Permalink

    L’elemento di priorità assoluta per Matera, per la Provincia, per la Regione e per il Sud tutto è senza dubbio alcuno l’operatività della ZES ( ZonaEconomicaSpeciale) allocata nella piana di Ferrandina-Pisticci ed area retro-portuale di Taranto, ma bisogna renderla operativa con la primaria infrastrutturazione ferroviaria: la linea di A.C. (Alta Capacità) Milano-Palermo (via Matera).
    La mitica adriatica Milano-R.Calabria diventa la “Meridiana del trasporto intermodale europeo”con il ripristino della linea ionica a servizio di tutte le aree portuali adriatiche e ioniche che potranno interconnettere i porti del Nord -Europa con tutti i traffici mondiali. E’ un occasione da non perdere!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *