A Napoli, overtime fatale per Olimpia Matera

Non riesce per un soffio, all’Olimpia Matera, l’impresa di bissare in trasferta il successo dell’andata con Ge.Vi. Napoli Basket, nell’anticipo della ventiduesima giornata – settima di ritorno – del Campionato Nazionale di Pallacanestro – Serie B “Old Wild West” – Girone D. Dopo che i tempi regolari si erano chiusi in parità, c’è voluto un overtime perché la partita terminasse, con un successo di stretta misura a favore dei campani – 74 a 72 – nell’impianto sportivo di Casalnuovo di Napoli. 

Il match ha inizio con un baldanzoso arrembaggio dei padroni di casa, desiderosi di regolare i conti dopo la sconfitta al Palasassi dell’11 novembre scorso (vinse l’Olimpia per 76-58), ed effettivamente al minuto 8:42 Napoli è già in vantaggio di dodici punti; ma al termine della frazione di gioco, i biancoazzurri riescono a contenere il passivo, chiudendola per 24 a 15. Nel secondo periodo, i lucani si lanciano in un vero capolavoro d’ingegno e determinazione, ribaltando simmetricamente le sorti dell’incontro (16-25) con una tripla allo scadere di Daniel Datuowei che riporta le contendenti in una condizione di assoluta parità: 40 a 40. 

Nel terzo quarto, proseguono i contrasti sul parquet, tra due avversari mai rassegnati al ruolo di comprimari: ma è ancora l’Olimpia ad accelerare, producendo a metà tempo il suo massimo margine di sette lunghezze, divenute tre a fine frazione (13 a 10). Nell’ultimo quarto, il confronto diventa serrato ed il persistente scambio di colpi, punto a punto, produce il riallineamento del punteggio sul buzzer finale: 70 a 70, tutto da rifare. Al primo overtime, entrambe le squadre cercano di blindare i reparti difensivi e di raggranellare i punti necessari per contenere le ultime reciproche sortite, ma i tentativi si concludono con un massimo di due punti di vantaggio, prima dell’Olimpia, poi di Napoli. In una situazione di assoluta parità, all’ultimo istante Guarino serve l’assist a Bagnoli che sotto canestro non sbaglia e consegna l’overtime (6 a 4), la partita (74 a 72) e i due punti in classifica ai suoi. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *