Academy Basket, Kilian Riverol è il primo straniero, confermato anche Massimiliano Leone

Academy Basket Potenza è lieta di comunicare anche per la prossima stagione agonistica la conferma di Massimiliano Leone, guardia classe ’96. Per Leone si tratterà del secondo campionato consecutivo con la canotta dell’Academy, dopo aver vestito, in precedenza, nei campionati senior anche quelle di Timberwolves, Basilicatasport e University, sempre nel capoluogo di regione. Mossi i primi passi nel vivaio di Vito Lepore e Centre Corporelle, “Max” passa alla Timberwolves dove completa la trafila giovanile e disputa anche due campionati di DNC, prima di passare alla Basilicatasport (una stagione in D) e successivamente per tre stagioni alla University: nello scorso torneo ha chiuso con 7.6 punti di media, per un totale di oltre 600 finora messi a segno nei campionati regionali. Per lui si tratterà della prima stagione in C Silver.

Sono felice di far parte di questo gruppo dalle ottime potenzialità, con impegno, serietà, ambizione ma senza perdere il sorriso di chi pratica lo sport che ama, possiamo disputare una grande stagione ed io sono pronto a dare il mio contributo alla causa”, ha commentato la guardia venticinquenne al momento dell’annuncio.

Viene invece dalle Canarie il primo straniero nella giovane storia dell’Academy. Si tratta di Kilian Riverol, playmaker di 175 cm nato nel 1995 e cresciuto nel settore giovanile del CB Dominica. Lo spagnolo ha esordito in prima squadra a 16 anni ed è stato nominato anche MVP della Liga Catalogna giovanile. In seguito una lunga esperienza nella Liga EBA, campionato che vince nel 2019 con la canotta del Benicarlò, ottenendo la promozione in LEB Plata (l’equivalente della nostra Serie B): in carriera vanta più di 1000 punti nei campionati senior spagnoli ed una percentuale attorno al 40% dall’arco dei 6.75

Ho partecipato a qualche torneo in Lettonia in passato con la selezione catalana, ma è la prima volta che esco fuori dal mio paese per un’intera stagione. Miei amici che hanno già giocato qui mi hanno parlato molto bene dell’Italia, so che ci sono tanti diversi campionati ed io spero di migliorare e salire di livello un po’ alla volta: dovremo essere affiatati sul parquet come già lo siamo fuori, allora saremo pronti per disputare un’ottima stagione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *