Accordo Regione-Banco di Napoli, la soddisfazione della Confapi

Il presidente di CONFAPI Matera, Vito Gravela, esprime soddisfazione per l’accordo siglato dalla Regione con Banco di Napoli e BIIS per la cessione dei crediti vantati dalle imprese. CONFAPI Matera, tuttavia, chiede alla Regione di stabilire un ordine di priorità nei pagamenti, riformulando i criteri assunti nella delibera di marzo 2011 e tenendo conto delle esigenze delle piccole e medie imprese. Infatti, la mancanza di liquidità dovuta al blocco dei pagamenti generato dal vincolo del Patto di Stabilità rende precaria la stabilità finanziaria dei piccoli fornitori e appaltatori, ai quali adesso la Regione ha l’opportunità di dare risposte concrete.

“Diamo merito al presidente De Filippo, al direttore generale Nardozza e all’operatività del dirigente della ragioneria generale Coluzzi per il risultato raggiunto – commenta Gravela -soprattutto per quanto riguarda la cessione pro soluto, visto l’esito deludente in passato delle cessioni pro solvendo. Auspichiamo che anche le altre banche aderiscano e soprattutto che accettino le cessioni pro soluto, che consentono alle imprese di avere ristoro dei propri crediti”. Infatti, il Protocollo d’intesa sul Patto di Stabilità siglato in Regione non avrebbe effetto senza l’adesione delle singole banche, ma con una cessione dei crediti pro solvendo i problemi comunque non sarebbero risolti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *