Acquedotto Lucano: approvato progetto esecutivo per impianti di depurazione di Vietri di Potenza

In linea con gli obiettivi programmatici del gestore e nell’ottica di migliorare costantemente il servizio idrico integrato in tutte le sue fasi è stato approvato un altro importante progetto esecutivo relativo ai lavori di “Adeguamento dell’impianto sito in c/da Molinello e adeguamento impianto Mosileo – Abitato dei Vietri di Potenza”.

Il progetto verrà realizzato con un investimento di un milione di Euro finanziato con fondi rivenienti dal Patto Operativo Nazionale Ambiente FSC 2014- 2020 nell’ambio  dell’Accordo di Programma per l’attuazione di un programma di interventi in materia di collettamento e depurazione finalizzati alla risoluzione della procedura di infrazione n. 2014/2059 “Patto per lo Sviluppo della regione Basilicata FSC Basilicata 2014-2020”.

Gli interventi su entrambi gli impianti di depurazione di tipo biologico e a fanghi attivi, consentiranno di adeguare il sistema di trattamento dei reflui a quanto stabilito dal D.Lgs.152/06 e dalle leggi regionali, nonché di minimizzare l’impatto ambientale e risolvere alcune criticità sinora riscontrate.

“Con l’adeguamento di queste due ulteriori infrastrutture – dichiara Giandomenico Marchese, amministratore unico di AL – si compie un altro importante passo verso la modernizzazione degli impianti con l’obiettivo di giungere ad una sempre più adeguata ed ottimale gestione delle acque reflue sul territorio regionale. L’obiettivo sarà raggiunto sempre grazie alla proficua collaborazione con la Regione Basilicata che in tale circostanza ha destinato fondi nazionali FSC Basilicata 2014-2020 per realizzare lavori che consentiranno la sostenibilità e la salvaguardia ambientale a servizio dell’intera comunità”. “Inoltre, – prosegue Marchese, l’utilizzo sugli impianti di sistemi di telegestione e telecontrollo comporterà da un canto la riduzione dei costi di esercizio e di gestione prediligendo l’installazione di apparecchiature ad alto rendimento, dall’altro, attraverso la supervisione dello stato di funzionamento delle apparecchiature, la regolazione in automatico di alcune apparecchiature capaci di mantenere costante l’efficienza depurativa.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *