Acquedotto Lucano, Gentile rilanci l’ente

“Facciamo tesoro dell’esperienza negativa della passata gestione di AqL, ora ci aspettiamo con la nomina di Rosa Gentile a Presidente che si punti ad una seria organizzazione consentendo di evitare sovrapposizioni e dispersioni, causa di debolezza, della gestione dell’Ente in una scarsa incisività del sistema. Mai più dunque gestioni opache, che si sono limitate a diventare una sorta di catering di una spa dove l’UGL ha sempre stigmatizzato i metodi utilizzati da Acquedotto Lucano nei confronti di responsabili dell’organizzazione i quali venivano trattati male”. Ed è quanto auspica il segretario generale regionale dell’UGL Basilicata, Giovanni Tancredi per il quale” la neo Presidente, Rosa Gentile, deve sapere che l’UGL vuole essere partecipativa in un contesto di collaborazione reciproca. Dall’AqL abbiamo sempre ottenuto in passato inopinati ed arroganti provvedimenti punitivi nei confronti dei nostri rappresentanti sindacali tanto che, fummo tentati a pensare che A.L. Spa non considerasse l’UGL firmataria del CCNL ma, soggetta ad ogni forma di discriminazione ed è, forse, per questo motivo che le uniche tracce formali di relazione industriale con la nostra organizzazione sindacale erano costituite da provvedimenti, a dir poco, vessatori nei confronti dei propri iscritti e dei propri dirigenti secondo i principi tristemente noti ed obsoleti da ‘profondo rosso’: ‘colpirne uno per educarne cento!’. Pertanto l’UGL – conclude il segretario regionale – , confida in un ripensamento da parte di una nuova Presidenza seria, corretta, collaborativa e non più in grado di affrancarsi dal giogo di poteri ‘occulti’ che utilizzavano fino a ieri metodi da ‘Inquisizione’. Nell’augurare tutto il bene e felicitazioni, siamo convinti ora che Rosa Gentile muterà atteggiamento nei riguardi di questa sigla sindacale in un contesto di grave crisi sociale ed economica nazionale che indurrebbe a maggiore serenità di azione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *