Acquedotto Pugliese, Vendola contro il concorso per la sua direzione

“Penso che il concorso pubblico sia una bestialità, se lo si lega alla direzione di un’azienda come l’Acquedotto pugliese, con duemila dipendenti, che deve dare acqua a 4.100.000 cittadini di Puglia, diretta da una persona che vince un concorso pubblico laddove la politica comunque deve risponderne”. Lo ha sottolineato il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, nel corso di un incontro che si è svolto a Bari sulla gestione pubblica dell’Acqua. Per il governatore pugliese, occorre costruire una forma di governance più larga e condivisa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *