Ad Aliano un mosaico per Carlo Levi

Tanta pazienza per un lavoro certosino destinato a creare valore aggiunto all’opera di Carlo Levi e al Premio che Aliano (Matera) gli dedica ogni anno. E’ stato inaugurato sabato, in occasione della cerimonia della XXI edizione del Premio, nel paese dei calanchi – dove il medico e artista visse gli anni del confino politico durante il Fascismo – un mosaico lungo sette metri e alto due, raffigurante il celebre telero di Italia ’61. Il lavoro è stato realizzato dall’artista Irene Grieco con la collaborazione dei ragazzi disabili del laboratorio di mosaico presso il Centro dei Padri Trinitari di Bernalda, i quali hanno donato l’opera d’arte, in occasione della manifestazione.

Un pensiero su “Ad Aliano un mosaico per Carlo Levi

  • 04/11/2018 in 17:04
    Permalink

    Bravissimi! Aliano,paese meraviglioso! Non smette mai di meravigliarci,questa e’ la dimostrazione che la cultura puo’ e deve essere un traino principale per questa meravigliosa(ma poco valorizzata) Regione.Altri paesi della zona, che hanno personaggi illustri della storia e cultura,devono seguire questo esempio.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *