Adiconsum Pomarico per disservizi Poste

Non si placa la protesta dei cittadini di Pomarico in merito al protrarsi dei ritardi nel recapito di bollette di luce,gas, acqua e telefono che perdura oramai da parecchi mesi.

Infatti la sezione locale dell’Adiconsum, nei giorni scorsi, è stata tempestata da centinaia e centinaia di segnalazioni di cittadini infuriati ed esasperati non solo dal continuo recapito di bollette scadute, ma soprattutto dal ricevimento di solleciti di pagamento e preavvisi di disattivazione del servizio da parte di codeste società, inerente proprio il mancato recapito e relativo pagamento delle fatture.

Nelle tantissime comunicazioni pervenute a tutta la cittadinanza dalle società fornitrice di servizio pubblico si comunica che” facendo seguito alla verifica effettuata sulla sua posizione amministrativa, la informiamo che ad oggi non ci risulta pervenuto il pagamento della fattura in oggetto, la invitiamo ad eseguire il pagamento di quanto dovuto entro 10 giorni dalla data della presente richiesta, inviandoci copia della documentazione dell’avvenuto versamento al numero di fax ……”.

Quindi oltre al danno delle bollette ricevute dopo la scadenza, si è aggiunta la beffa della comunicazione dell’avvenuto pagamento da trasmettere via fax, costo del fax a totale carico del cittadino inerme e incolpevole. Data la situazione insostenibile e non più tollerabile, la sezione locale dell’Adiconsum ha deciso di scrivere al direttore dell’Ufficio Postale di Pomarico chiedendo delucidazioni sulla vicenda. Nella missiva si evidenzia che accertato il ritardo nel recapito di tutte le bollette di luce,gas,acqua e telefono,accertato che le medesime società hanno comunicato alla segreteria territoriale dell’Associazione Consumatori di aver inviato le bollette nei tempi giusti, cioè entro i 5 giorni dall’emissione,dichiarazioni che le medesime società sono disponibili a mettere per iscritto,L’Adiconsum chiede al Direttore dell’Ufficio Postale di Pomarico i motivi che hanno generato e stanno generando il ritardo nel recapito delle bollette a tutta la cittadinanza.

Pertanto non appena saranno definite le responsabilità, da parte di Enti o Società,del continuo disservizio, tutti i cittadini di Pomarico sono pronti ad inoltrare migliaia e migliaia di istanze di reclamo per chiedere il rimborso degli interessi di mora e costi del fax che si sono accollati,oltre a un congruo indennizzo per danni morali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *