Aeroporto “Lisa”, l’onorevole Lovecchio scrive al Ministero delle Infrastrutture

L’onorevole foggiano Giorgio Lovecchio si è attivato in prima persona per provare a far ripartire l’aeroporto ‘Gino Lisa’, dopo che in questi anni alcuni comitati spontanei di cittadini hanno rivendicato la presenza dello scalo pugliese manifestando pacificamente a favore del terzo presidio aeroportuale pugliese.
“Dato che la politica è concretezza, è azione e fare politica significa dare risposte ai cittadini, e in considerazione del fatto che prtroppo, da molto tempo, soprattutto sul nostro territorio, questa equazione risulta, nei fatti, insoddisfatta, ho pensato di attivarmi personalmente per fare chiarezza, in qualità di parlamentare del Movimento 5 Stelle, attraverso un’interrogazione a risposta scritta, indirizzata al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti ed al Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie, chiedendo lumi sulla situazione di stagnazione che vede la strategica infrastruttura pugliese non ancora in grado di decollare. – ha detto Lovecchio – L’allungamento della pista dell’aeroporto foggiano, non riguarda unicamente la città di Foggia con la sua provincia ma, come è facile intuire, anche i territori limotrofi non serviti da infrastrutture aeroportuali. Si tratterebbe, infatti, di incrementare la capacità dei traporti sia in termini di passeggeri che di merci, stimolando lo sviluppo e la crescita di un territorio già fortemente penalizzato in termini di infrastrutture”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *