Aggiudicata la gara d’appalto per la gestione della rete gas a Jesce

Le imprese insediate nella zona industriale di Jesce possono finalmente disporre del metano. E’ stata aggiudicata oggi (26 settembre 2011) la gara d’appalto per la gestione della rete di distribuzione del gas nell’area servita dal Consorzio per lo sviluppo industriale di Matera. A gestire il servizio sarà un’ Ati (associazione temporanea d’impresa) composta da: Pollino gestione impianti Srl, Basengas Srl e Cnea Sud srl. Nei prossimi giorni sarà stipulato il contratto di appalto che prevede, oltre alla gestione per cinque anni della rete di distribuzione del metano, anche la costruzione, a prezzi prestabiliti, di nuovi allacci e gruppi di riduzione e misura per le aziende che lo richiederanno.

“Abbiamo velocizzato il più possibile le procedure – sottolinea il Commissario del Csi, Gaetano Santarsia – per rispondere alle esigenze delle imprese insediate in un’importante area industriale gestita dal Consorzio. Dalla pubblicazione del bando, che è avvenuta il primo luglio di quest’anno, all’aggiudicazione della gara, sono passati circa due mesi se si esclude il periodo delle ferie estive di agosto. E’ un segnale di vitalità da parte dell’intera struttura del Consorzio industriale che resta un punto di riferimento importante per le aziende del territorio materano. Nei prossimi giorni – conclude Santarsia – completeremo anche i lavori per gli impianti di illuminazione delle zone di La Martella e Jesce, inseriti in un programma di ammodernamento delle aree industriali del territorio”. Sono 20 le imprese potenzialmente interessate al collegamento con il sistema di fornitura del gas. Sulla base delle valutazioni dei fabbisogni rese note dalle aziende, negli oltre 5,5 chilometri di condotte realizzate dal Consorzio si stima che possano essere distribuiti oltre un milione di metri cubi di metano all’anno. Le aziende che vorranno usufruire dell’allacciamento alla rete del metano potranno farne richiesta direttamente all’Ati vincitrice dell’appalto. Secondo il dispositivo della gara, il gestore della rete dovrà:

• assicurare che il servizio sia svolto in condizione di sicurezza, affidabilità e continuità;

• garantire l’imparzialità e la neutralità delle prestazioni per assicurare, nel rispetto delle condizioni fissate dall’Autorità per l’Energia ed il Gas, l’accesso paritario a tutti i fornitori;

• promuovere, nell’ambito delle sue competenze e responsabilità, la tutela dell’ambiente.

Al Consorzio per lo Sviluppo industriale di Matera è invece demandata l’attività di supervisione e vigilanza degli obblighi contrattuali.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *