Aggrediti due soccorritori del 118 a Talsano-Taranto

La Cisl e la Cisl Fp (Federazione Lavoratori dei Pubblici Servizi) condannano senza riserve la vile ed immotivata aggressione di cui sono stati fatti segno, l’altro ieri a Talsano-Taranto, due soccorritori del Servizio 118.

Giunti sul posto nei tempi tecnicamente consentiti, appena scesi dall’ambulanza i due operatori sanitari prima ancora di poter prestare le prime cure ad una persona feritasi a causa della caduta da un muro, sono stati assaliti al punto da rendere necessario il tempestivo intervento della Squadra Volante della Polizia di Stato che han anche effettuato una denuncia per lesioni gravi.

La Cisl e la Cisl Fp nell’esprimere vicinanza e solidarietà ai due operatori costretti oltretutto a sottoporsi alle cure mediche, ricordano come non sia la prima volta che atti di tal genere vengono consumati a Taranto e rilevano il rischio che qualcuno possa configurare ciò come fenomeno estemporaneo o, ancor peggio, casuale.

Non esiste, però, alcuna giustificazione – né può esserlo la legittima preoccupazione per la salute di un proprio familiare come nel caso di cronaca indicato – nell’aggredire un operatore della sanità nel pieno delle proprie funzioni di pubblico soccorso, meno ancora nel mettere a repentaglio la salute e la sicurezza di lavoratori i quali con diligenza e professionalità prestano la propria delicata opera per il bene comune.

La Cisl e la Cisl Fp auspicano che casi del genere non possano più ripetersi e invitano tutti a stigmatizzare e a prendere le distanze da tali atti di violenza gratuita e incivile.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *