Agricoltura, Ueca si candida a nuovo Organismo Pagatore

Si chiama  Ueca (Ufficio Erogazioni comunitarie in agricoltura)  e aspira a diventare il nuovo Organismo Pagatore di Basilicata. “L’Ueca è un ufficio del Dipartimento Agricoltura e Foreste della Regione Basilicata con sede nella stessa struttura che ospitava la soppressa Arbea. La vicenda è nota e non occorre ripercorrerla. In ogni caso, non è tutta negativa”, sostiene Michele Ottati, assessore all’agricoltura della Regione Basilicata, in un incontro con i dipendenti del nuovo Ufficio Regionale. “Se è vero come è vero che su 15 degli 81 Organismi Pagatori presenti sul territorio della Ue e visitati dalla Corte dei Conti europea, uno solo è stato ritenuto in possesso di sistemi efficaci sia per i ‘controlli amministrativi’ che per i ‘controlli in loco’ possiamo dedurre che l’ingloriosa fine di Arbea poteva anche essere evitata. Ciò anche perché il personale transitato nell’Ueca possiede le indiscutibili professionalità che occorrono per raggiungere l’obiettivo che intendiamo raggiungere che è quello di far acquisire al nuovo Ufficio della Regione tutti i requisiti indispensabili richiesti dalla normativa comunitaria affinché possa superare tutte le verifiche previste ai fini della concessione del riconoscimento come Organismo Pagatore regionale. A tal fine abbiamo deciso di avvalerci di una figura professionale altamente qualificata proveniente dai ruoli della Commissione Europea e in possesso di una notevole esperienza in materia – il dott. Franco Bianchi – il quale ci guiderà in questo percorso, in moto tale che si possa raggiungere tutti insieme, spero vivamente entro un anno, l’obiettivo che tutti desideriamo nell’interesse degli operatori agricoli della Basilicata”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *