Al termine Vicoli Corti, buona la decima

Da giovedì 20 a domenica 23 agosto, in Piazza Santi Medici a Massafra (Ta) si è svolta la decima edizione di “Vicoli Corti”, festival cinematografico di lungometraggi e documentari, organizzato e diretto dall’associazione culturale “Il Serraglio”.
“È andato molto bene – ha commentato l’organizzatore Vincenzo Madaro – è stata una bella edizione. C’è stata una grande partecipazione, tante presenze da fuori, soprattutto operatori del settore (attori, registi, giornalisti, maestranze), il che vuol dire che il festival inizia a prendere sempre più corpo e si sta ritagliando uno spazio nel settore della promozione cinematografica. Questo ci dà molta fiducia per le prossime edizioni”.
Tra i lavori in gara hanno vinto per la categoria lungometraggi “La mezza stagione” di Danilo Caputo, per i documentari “Amara” di Claudia Mollese e il Premio Tormaresca, attribuito dalla giuria popolare l’ha vinto “This is the way”, un lavoro sperimentale di Giacomo Abruzzese. Inoltre ci sono state varie mansioni speciali. Per la colonna sonora è stato scelto “Emergency Exit” documentario di Brunella Filì, per la miglior sceneggiatura “The Raiperman” lungometraggio di Paolo Mitton e per la migliore fotografia “The young poet” lungometraggio di Daniel Manivel.
“La giuria, come anche gli esperti del settore presenti si sono complimentati, ritenendo molto interessante la rosa dei lavori finalisti. Infatti la discussione della giuria è durata circa tre ore, lunga ma piacevole che ha portato alla scelta della linea da seguire. Alla fine si è deciso per un cinema più ai confini, piuttosto che uno commercializzabile, da sala. C’era un ventaglio vario con diversi stili, generi e linguaggi. Alla fine si è scelto quello più al confine cinematografico”.
Terminato il festival, “Il Serraglio”, recuperando un po’ di energie, sta già pensando al prossimo anno che inizierà a prendere corpo già dia prossimi mesi. Sarà un nuovo festival, che cambierà nome per dare un’idea più precisa sul lavoro svolto, ormai da tre anni, inerente ai lungometraggi e ai documentari.
“Un po’ dispiace staccarci da questo nome. Ma ancora quest’anno, dopo che da tempo ci dedichiamo ad altri ambiti del cinema, si è creata confusione. Ci sono arrivati molti corti da visionare, che abbiamo dirottato ai nostri amici del Castellaneta Film Fest, partner del nostro festival. Ci sono tante idee. Il tema del viaggio che abbiamo scelto quest’anno non è stato casuale. Da lì partiremo per la prossima edizione, sarà un punto di partenza, dove il viaggio sarà sempre al centro e coinvolgerà personaggi e maestranze del cinema, che nei festival vengono messe in minore evidenza”.
Il lavoro svolto dall’associazione “Il serraglio” ha avuto anche il plauso di chi ha scelto di contribuire economicamente nella realizzazione del festival, come ha dimostrato la BCC Massafra che ha inserito sulla propria pagina facebook il seguente commento:
“BCC di Massafra è orgogliosa di essere stata main sponsor de ‘Il viaggio’, X edizione del Festival cinematografico Vicoli Corti. Vicoli Corti ha promosso ancora una volta Massafra, regalando intense emozioni ai tanti viaggiatori che hanno voluto vivere tale esperienza. I nostri complimenti vanno alla Associazione Il Serraglio che, grazie al contributo di tanti giovani talenti massafresi, ha saputo creare un evento di elevato spessore culturale dando lustro, nel contempo, a uno degli scorci più suggestivi del paese, ideale punto di incontro della storia, della cultura e della natura di Massafra. Massafra con la sua storia, il suo patrimonio culturale e le sue bellezze naturali merita molto di più. Merita 10, 100, 1000 Vicoli Corti. Grazie a tutto lo staff dell’Associazione Il Serraglio per avercelo ricordato”.

Vicoli Corti – Piazza Santi Medici – Massafra (Ta)
Infoline: 338 252 8601

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *