Al via ‘Amerete. La rete del volontariato potentino’

Il progetto Amerete ha preso ufficialmente il via con l’incontro “Volontariato e cultura” presso il Parco del Seminario Maggiore a Potenza, sabato 17 dicembre, per discutere sull’importanza del fare rete e attivare momenti di dialogo e discussione con le altre realtà territoriali.

“Amerete. La rete del volontariato potentino” è un progetto finanziato da Fondazione con il Sud ed è composto da quattordici associazioni di volontariato della città di Potenza: Abio Potenza, Associazione Alzheimer, A.G.I, Amici dell’Hospice, Aic Basilicata, A.LU.MA.R, Radioamatori Italiani, A.V.O, Auser Basilicata, Avis Comunale Potenza, G.V.S, Legambiente, Moige e Psi&Co La Minerva. Un modo per confrontarsi e trovare le giuste strategie per un cammino comune e per dare risposte alla comunità. L’incontro è stato introdotto da Emanuele Landro, presidente AVIS provinciale di Potenza, che ha discusso dell’importanza della presenza delle tredici reti territoriali di associazioni di volontariato nella regione Basilicata come simbolo della volontà di collaborare e presentarsi alla collettività nel modo più giusto. Inoltre, si è aggiunto il contributo del presidente dell’Associazione Amici dell’Hospice ‘San Carlo’, Raffaele Messina, che ha dichiarato: “Il volontariato è cultura, intesa come cultura del buon vivere, del benessere e della necessità di ogni volontario di formarsi e arrivare alla piena consapevolezza del proprio ruolo e della propria missione al servizio degli altri”.

Il tema della discussione è stato illustrato da Giuseppe Biscaglia, docente di filosofia presso il Liceo pedagogico di Potenza e componente dell’associazione “Basilicata 1799”, il quale si è soffermato sull’importanza dei concetti del rispetto reciproco e dell’ascolto, doni fondamentali che l’uomo possiede e che deve mettere in campo nella società. Una grande sfida, quella di “Amerete”, in cui ogni singola realtà ed esperienza potrebbe diventare quel piccolo fuoco che unito agli altri riscalderebbe la freddezza di una società sempre più divisa. “Solo camminando insieme, – ha concluso Gianluca Caporaso, referente del Csv di Potenza – sarà possibile metter fine all’elevata frammentazione e capillarità che caratterizza il mondo delle associazioni di volontariato in Basilicata”. Il prossimo appuntamento con “Amerete Potenza” è in programma per il 14 gennaio con l’incontro dal titolo “Volontariato in Europa”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *