Al via la settimana di formazione internazionale con le imprese creative a Matera

È partita a Matera la Training Week del progetto europeo ICCI: una settimana di formazione internazionale, ospitata dal Consorzio Materahub e rivolta a imprenditori creativi e culturali provenienti da tutta Europa sull’internazionalizzazione delle imprese creative.
La Training Week fa parte di una serie di appuntamenti in programma nel 2018 e nel 2019 nella città dei Sassi per favorire la collaborazione tra artisti e imprese creative locali e di altre capitali europee della cultura. In questa settimana, sarà possibile prendere parte anche a due incontri informali aperti a tutti, durante i quali la comunità locale incontrerà docenti e partecipanti della Training Week.

Cos’è ICCI

Il progetto europeo ICCI (Internationalization for Creative & Cultural Industries) nasce con l’obiettivo di formare gli imprenditori che operano nei settori delle industrie creative e culturali per aiutarli a internazionalizzare i propri servizi/prodotti.
Il progetto vede il coinvolgimento di organizzazioni provenienti da 7 Paesi dell’UE: oltre a Materahub, i partner del progetto sono la Camera di Commercio Italiana di Lione (Francia – Coordinatore del progetto), Creative Estonia (Estonia), Creative Alliance (Regno Unito), FyG Consultores (Spagna),  Stadt Gelsenkirchen (Germania), KIKK Cultural Innovation Competence Center Association (Ungheria), Powernet (Romania).

La Training Week di Matera

La Training Week è parte del programma del progetto ICCI, vede la partecipazione di oltre 30 imprenditori creativi europei (selezionate grazie a una call internazionale), 10 docenti e diverse organizzazioni internazionali; inoltre, sono coinvolte anche organizzazioni lucane e pugliesi che operano nel settore. Tra i docenti e gli intermediari coinvolti, segnaliamo la presenza di Eniko Schmidt, project manager dell’ufficio Enterprise Europe Network di Pecs (Ungheria); Anselmo Caporossi, responsabile della Camera di Commercio Italiana di Lione (Francia); Jonathan Banks, general manager di Creative Alliance (Regno Unito)
Da oggi e fino al 2 febbraio, i partecipanti saranno impegnati in un training intensivo in lingua Inglese suddiviso in 8 moduli:
Modulo 1/a – Qual è il processo di internazionalizzazione? Motivazioni e vantaggi per le industrie culturali e creative;
Modulo 1/b – Proprietà intellettuale (contesto italiano ed europeo);
Modulo 2 – Analisi nelle industrie culturali e creative: barriere di internazionalizzazione, rischi e tempi;
Modulo 3 – Selezione del mercato e modalità di ingresso sul mercato internazionale per le industrie culturali e creative;
Modulo 4 – Global Marketing per le industrie culturali e creative;
Modulo 5 – Il canvas per l’internazionalizzazione;
Modulo 6 – Vantaggi competitivi dell’internazionalizzazione per le industrie culturali e creative;
Modulo 7 – Casi particolari: le industrie culturali e creative internazionali più popolari;
Modulo 8 – Il ruolo specifico degli intermediari per sostenere le industrie culturali e creative nell’internazionalizzazione.

Eventi serali aperti al pubblico

Durante la Training Week, sono previsti anche due incontri informali aperti al pubblico e denominati ICCI Afterhour. I due incontri si terranno dalle 19:00 alle 20:30 nei seguenti giorni:
Martedì 30 gennaio – Stone, Via San Biagio | Incontro con Ariane Beau (Manager Culturale Matera-Basilicata2019);
Giovedì 1 febbraio – Area 8, Via Casalnuovo n. 15 | Incontro con Claudio Bocci (Direttore Federculture) e Mikaela Bandini (Can’t Forget Italy).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *