Allarme della Cia Basilicata sul prezzo dell’uva da tavola

“Sui mercati ortofrutticoli del Metapontino, dove si concentra la stragrande produzione lucana di uva da tavola di grande qualità, come quella pugliese, secondo i dati Ismea al primo novembre scorso, la qualità ‘Italia’ ha quotazioni da 0,50 a 0,65 euro al chilo e la qualità più comune da 0,43 a 0,50 euro al chilo”. Lo ha reso noto la Confederazione italiana agricoltori, sottolineando che “le inefficienze della filiera dell’uva da tavola stanno mettendo in crisi un comparto strategico per l’agricoltura lucana ed italiana, danneggiando esclusivamente agricoltori e consumatori”. Secondo l’organizzazione di categoria, “le aziende lamentano una remunerazione che non copre i costi di produzione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *