Altamura, esplode ordigno nei pressi di una sala giochi. Tre feriti gravissimi

Un boato improvviso, all’1 di notte. Il rumore sveglia l’intera città di Altamura; otto ragazzi, di età compresa tra 22 e 26 anni, restano feriti, di cui un paio in condizione gravi, uno di loro è in fin di vita. L’esplosione si è verificata in una sala giochi cittadina, il ‘Green Table’. A versare in condizioni peggiori due ragazzi, Francesco Fiore e Domenico Martimucci, entrambi 23enni, trasportati con l’elicottero del 118 nei reparti di Rianimazione dell’ospedale della Murgia e del Policlinico di Bari (Martimucci è arrivato nel nosocomio barese con una scheggia conficcata nel cranio, che i medici stanno cercando di rimuovere, ndr). L’esplosione ha devastato il locale e anche alcuni negozi attigui.
L’ordigno, rudimentale, del peso di oltre un chilo, era a base di polvere pirica. Sembra che qualcuno abbia posizionato la ‘bomba’ sul davanzale davanti alla vetrata della sala giochi, mentre all’interno c’erano circa 15 persone. Sul posto, per tutta la notte, sono intervenute ambulanze del 118 e Vigili del Fuoco, con le forze dell’ordine che hanno transennato la zona attorno al circolo ricreativo. I Carabinieri e il pm della Dda, Giuseppe Gatti, hanno cercato di ricostruire tassello dopo tassello quanto accaduto. La pista più probabile è che si tratti di un atto intimidatorio compiuto da appartenenti ad organizzazioni che gestiscono il racket delle estorsioni della zona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *