Ancora un tie-break amaro per il Mercato dell’Oro

MERCATO DELL’ORO MATERA-PALLAVOLO MOLFETTA 2-3

MATERA: Matheus 31, Anselmo, Lacalamita 10, Musillo 13, Riccardi, Casulli, Suglia 16, Rinelli 10, Niero 4. N.e. Ripa, Sabino, Canzoniere. All. Galtieri

MOLFETTA: Di Bello, Draghici 21, Valente 5, Del Vecchio, De Luca 30, Parisi 2, Rau 2, Piccioni 15, Bisci, Squeo 8, N.e. Caputo, Bacca, Fiorillo.

ARBITRI: Bonafiglia e Tartaglione di Caserta

SEQUENZA SET: 30-32 (37′); 25-22 (29′); 25-18 (27′); 13-25 (21′); 17-19 (23′)

BATTUTE VINCENTI: 2-2

BATTUTE ERRATE: 13-16

Ancora un tie-break amaro per il Mercato dell’Oro Matera. Dopo l’Atripalda, questa volta è il Molfetta a violare il parquet materano. Una gara molto bella, combattuta, con entrambe le squadre prolifiche sotto rete. Ma se si è arrivati al 5°set, non per sminuire le qualità dei pugliesi, la colpa è soprattutto dei padroni di casa, capaci di non giocare assolutamente il quarto set. Imbarazzanti certi errori o conclusioni, che hanno facilitato la gara degli avversari. Nessuno ha la certezza che con un pizzico di grinta in più il quarto parziale sarebbe finito diversamente, ma in tutta onestà il Molfetta non ha dovuto sudare molto per portare la gara sul 2-2. L’ultimo set nuovamente combattuto, ed alla fine un errore di Matheus (anche oggi top scorer con 31 punti) ha consegnato la vittoria agli ospiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *