Angelo Raffaele Rubino secondo al trofeo Bridgestone di Vallelunga

Si è piazzato al secondo posto ieri a Vallelunga il pilota lucano Angelo Raffaele Rubino impegnato come wild card al Trofeo Bridgestone. A bordo della sua Suzuki Gsx R 1000 ha condotto una gara sempre in testa, girando con tempi molto interessanti. Il weekend si era aperto favorevolmente per il pilota lucano che nella prima sessione di prove aveva fatto addirittura un pole e nella seconda si è piazzato secondo in griglia. Dopo la partenza, Rubino si portato in prima posizione, rimanendo in testa per ben tre giri. Fino a quando i piloti

Gentile e Cordara hanno cominciato a incalzarlo con le loro moto Ktm ufficiali.

“I due piloti ktm – commenta Rubino- staccavano meglio di me alla curva Campagnona, io poi recuperavo in rettilineo. Cosi ci siamo alternati tra prima, seconda a terza posizione per tutta la gara. Sotto il traguardo io sono passato in seconda posizione. Ad ogni modo la gara è stata emozionante, considerando anche il fatto che ho corso con un mezzo, la mia Suzuki Gsx R 1000, tecnicamente inferiore rispetto alle due Ktm 1000 ufficiali”.

Rubino ha raccolto ottime indicazioni sulla sospensione OVC (Oleodinamic Variable Compressor) che sta testando per un’azienda italiana. “L’ammortizzatore posteriore – afferma il pilota lucano- è risultato particolarmente costante nel funzionamento il che consente di avere una costanza di rendimento per tutta la gara. Tuttavia, lo sviluppo continua e probabilmente sarà necessario ritornare in pista a gareggiare per perfezionarne il componente”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *