Anziana 77enne muore dopo una vacanza nel Brindisino

Una donna di 77 anni di Luzzara (Reggio Emilia), è morta a causa di un’infezione da legionella. Lo ha reso noto la direzione dell’azienda Usl. Rosa Gallusi (questo il nome della vittima), ex preside dell’Istituto ‘Manzoni’ di Suzzara (Mantova), era in vacanza in Puglia, ed ha manifestato i primi sintomi (febbre e confusione mentale) già all’arrivo nella struttura ricettiva, ubicata a Carovigno (BR), dove, assieme a lei, c’erano altre 58 persone, tutte della provincia di Reggio Emilia. Le sue condizioni si sono aggravate successivamente, tanto da rendere necessario il ricovero presso l’ospedale di Guastalla (RE), dove è spirata.
Per questo, anche se il luogo dove la donna ha contratto la malattia non è ancora stato individuato, le autorità sanitarie pugliesi sono state allertate e stanno monitorando la zona. I sanitari del Dipartimento di Sanità Pubblica stanno contattando, come da procedura vigente, tutte le persone che hanno partecipato al soggiorno per sottoporle alle cure del caso. La Asl fa sapere, in una nota, che attualmente non è possibile stabilire con certezza la fonte dell’infezione.
La legionellosi è una forma di polmonite causata da batteri appartenenti al genere ‘Legionella’. Una concentrazione elevata di questi batteri può essere rilevata sia nelle reti idriche sia in impianti di climatizzazione dell’aria, costituiti da torri di raffreddamento, condensatori evaporativi o umidificatori dell’aria. E nella provincia di Reggio Emilia questi casi si verificano con una certa frequenza: quasi 15-20 all’anno in persone prevalentemente di sesso maschile e over 50.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *