Apt Basilicata, presentato il piano strategico di marketing turistico 2022 -26

E’ stato presentato questo pomeriggio, a Matera, nel Centro congressi di Mulino Alvino il “Piano Strategico del Marketing Turistico della Basilicata 2022-2026”, realizzato dall’Agenzia di promozione Territoriale lucana con il supporto del professor Giancarlo Dall’Ara.

“Si tratta – ha spiegato il direttore generale dell’Apt, Antonio Nicoletti – di un primo confronto con gli operatori turistici che rappresentano l’anima vitale di questo comparto economico. È evidente che nei prossimi giorni ci confronteremo sul piano con altri stakeholder del turismo perché la condivisione resta una chiave importante per fare crescere il settore. Ringrazio il presidente Bardi e l’assessore Cupparo per il costante e determinante impegno a supporto del nostro lavoro.

Quello che stiamo presentando – ha aggiunto Nicoletti – non è il piano turistico regionale, ma un vero e proprio piano marketing con una visione lunga ed innovativa. Un documento che ha già le gambe solide perché è nato dopo un confronto serrato con circa 80 operatori e su tutto il territorio regionale”.

A disegnare l’impalcatura del piano è stato Giancarlo Dall’Ara che ha supportato l’Apt nella redazione del documento.

“Un piano strategico – ha detto dall’Ara – serve a dare una visione e a dare idee e nuove progettualità che vanno aggiunte alle storie di grande successo che hanno caratterizzato la recente storia di Matera e della Basilicata. E’ un piano che ci guida alla luce dei grandi cambiamenti che stiamo attraversando nel post pandemia e che va a supportare i piani annuali in agenda.

Il documento – ha aggiunto Dall’Ara – tiene conto dei nuovi modelli di sviluppo concentrandosi in particolare su parole come sostenibilità, innovazione, turismo diffuso nel tempo e territorialmente. Un turismo che deve mettere al centro le persone anche proponendo diversi casi di eccellenza presenti in Basilicata. La sfida dovrà essere quella di passare da un turismo di massa a un turismo diffuso, puntiforme, non fermandoci alle proposte “tailor made” ormai superate, ma puntando alle proposte personali, utili, uniche, irripetibili. I turisti vogliono sempre di più cose che non sono fatte per i turisti”.

E a proposito di innovazione Nicoletti ha portato l’esempio della creazione di un mondo Minecraft ambientato nel Metapontino. “Il mondo del gaming – ha detto Nicoletti – ha enormi potenzialità ancora più del cinema”.
Dall’Ara si è poi soffermato su alcuni esempi pratici come “la possibilità di organizzare a maggio un grande evento dedicato al turismo delle origini, un settore tutto da esplorare. Quello che conta non è più solo la comunicazione, ma soprattutto il comportamento”. Un’altra opportunità è data dal turismo delle passioni. “Non fermiamoci al turismo delle esperienze che risale ormai a 20 anni fa. Sperimentiamo le opportunità aperte dal turismo delle passioni di cui la Basilicata è ricca. Penso alle musica come al collezionismo, solo per fare pochissimi esempi”.
A concludere l’incontro è stato l’assessore regionale alle Attività produttive, Francesco Cupparo che si è soffermato sui prossimi bandi in pubblicazione entro dicembre 2021.

“La Regione è fortemente impegnata a sostenere l’Apt e la sua azione. Dobbiamo lavorare tutti insieme e remare nella stessa direzione” ha detto Cupparo rivolgendosi agli operatori. Ed ha aggiunto: “Su Matera stiamo facendo investimenti importanti. Basti pensare che durante la pandemia abbiamo destinato 7 milioni di euro alla città dei Sassi. Ma continuiamo in questa direzione. Fra poco uscirà un bando da circa 4 milioni e 700 mila euro per artigiani, commercianti, liberi professionisti con un contributo a fondo perduto del 65 percento per acquisto attrezzature. I nostri bandi sono costruiti sulla base delle esigenze richieste direttamente dagli operatori turistici come, ad esempio, l’avviso che punta ad avere turismo tutto l’anno. Si tratta di una misura per la concessione di contributi per turismo sportivo, scolastico, congressuale, religioso e sociale con una dotazione di 2 milioni di euro per la destagionalizzazione. Noi andiamo nei territori, parliamo con gli operatori e costruiamo le misure per rispondere alle loro esigenze. Così come gli incentivi previsti dalla misura relativa al catalogo unico regionale. Lo abbiamo approvato lo scorso 29 ottobre per un investimento di 2 milioni e mezzo. Il totale dei bandi per il settore del turismo che usciranno entro dicembre 2021 ammonta a 24 milioni e 744 mila euro. Una dotazione importante perché la Regione Basilicata crede fortemente in questo comparto produttivo e nelle sue potenzialità economiche ed occupazionali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *