Arif nega ritardi nell’abbattimento degli ulivi infetti da Xylella

L’Arif nega l’ipotesi di ritardi negli abbattimenti degli ulivi infetti da Xylella e parla di “lavoro spedito”.
“Le eradicazioni delle piante infette dal batterio della Xylella fastidiosa vanno avanti speditamente, contrariamente a quanto riportato da qualche organo di stampa, che ha parlato di ritardi negli abbattimenti. – ha detto Francesco Ferraro, sub-commissario dell’agenzia regionale – C’è da precisare e sottolineare che stando ai dati dell’ultimo monitoraggio, non sono state rilevate piante infette nella zona cuscinetto, cioè quella più a nord e confinante con la zona indenne. Poi per quanto riguarda la zona contenimento tutte le piante, i cui termini di estirpazione sono scaduti in base alle disposizioni dell’Osservatorio Fitosanitario Regionale, sono state abbattute, tranne una. Sempre per la zona contenimento rimangono solo 14 piante da estirpare nella zona di Ostuni, sulle quali l’Arif interverrà non appena saranno decorsi i termini previsti per la notifica ai proprietari, tramite pubblicazione sull’albo pretorio comunale. Mi ritengo soddisfatto per il risultato raggiunto in poco tempo dal suo insediamento, grazie ad un lavoro efficiente di coordinamento e di squadra”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *