Arrestato 24enne ad Irsina

Nelle prime ore di stamattina, ad Irsina (MT) i Carabinieri della locale Stazione e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Tricarico (MT) hanno arrestato un 24enne del luogo, celibe, operaio saltuario, destinatario di un provvedimento di custodia cautelare agli arresti domiciliari emesso dalla dr.ssa Rosa Bia, Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Matera, su richiesta della Procura della Repubblica, nella persona del Sostituto dr.ssa Rosanna Maria Defraia, che ha coordinato le indagini. L’arresto è il frutto di un’attività investigativa in cui sono coinvolte anche altre persone, in particolare giovani, pure tossicodipendenti, svolta principalmente in quel paese nel periodo novembre 2011-aprile 2012, dove sono stati individuati alcuni ragazzi dediti all’acquisito di sostanza stupefacente dalla persona arrestata, in particolare del tipo hashish e marijuana, che, attraverso numerosissimi contatti telefonici ed sms con gli acquirenti, gestiva la rete di distribuzione della droga, facendo ricorso a terminologia criptica, con l’utilizzo di termini quali “Cd”, “Disco”, “Fiocchetto”, “Fiocco”, “Aulin”, ed organizzando appuntamenti di modo da consegnare lo stupefacente ai consumatori.

Le investigazioni, supportate da mirati servizi di osservazione e pedinamento oltre che da intercettazioni tecniche, hanno certificato la spiccata potenzialità del soggetto ad acquistare, finanche all’estero, quantitativi considerevoli di sostanza stupefacente da distribuire agli acquirenti. Nel corso dell’indagine è stata arrestata in flagranza di reato una persona, procedendo al recupero ed al sequestro complessivo di centro grammi circa di hashish e marijuana. Ancora una volta l’indagine dei Carabinieri ha evidenziato un vasto traffico di droga che caratterizza la collina materana, attraverso l’approvvigionamento in diverse aree del meridione, facendo emergere nella zona la piaga del consumo e dello spaccio tra i giovani della droga. Rimane pertanto costante l’attenzione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Matera sull’intero territorio di competenza acchè vengano svolti dai Reparti dipendenti mirati servizi sia preventivi che repressivi, finalizzati al contrasto dell’uso, del traffico e dello spaccio degli stupefacenti in modo da poter porre un freno allo specifico fenomeno. Al termine degli accertamenti di rito presso la Caserma di Irsina, l’arrestato è stato tradotto presso la sua abitazione in quel centro, sottoposto al regime degli arresti domiciliari, a disposizione dell’A.G. mandante.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *