Arrestato un ragazzo 21enne nel Brindisino per pedopornografia

Foto, video pedopornografici e chat con minorenni. È quello che ha trovato la Polizia Postale sul telefonino e sul computer di un 21enne residente nel Brindisino, ed arrestato e posto ai domiciliari. L’inchiesta, coordinata dalla procura di Lecce, è partita dopo la segnalazione della Necmec (National center for missing exploited children), un’organizzazione non governativa estera che si occupa di tutela dei minori, in cui si faceva riferimento alla condivisione on line di file pedopornografici da parte di una serie di utenti, fra i quali c’era un italiano.
I militari sono riusciti a risalire al 21enne brindisino, nella cui abitazione sono stati sequestrati pc e telefono. Il ragazzo aveva realizzato un archivio di materiale pedopornografico registrando anche le sessioni delle videochat con diversi minori. L’ordinanza di custodia cautelare è stata eseguita dalla polizia postale di Brindisi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *