Asl Taranto, il direttore generale segnala il caso all’autorità giudiziaria

I rilievi mossi dalla trasmissione ‘Striscia la notizia’, nel rivelare in anticipo la ditta che avrebbe vinto un appalto per conto dell’Asl di Taranto, hanno fatto emergere una situazione di potenziale conflitto di interessi nell’affidamento del servizio di assistenza domiciliare integrata, portando il direttore generale dell’azienda sanitaria, Stefano Rossi, a segnalare il caso all’autorità giudiziaria e ad annunciare che la gara da 6 milioni di euro “con ogni probabilità sarà annullata”. Il dg lo precisa in una nota diffusa oggi in cui si sottolinea che “l’Asl di Taranto ha ritenuto opportuno approfondire il contenuto del servizio di Striscia interpellando personalmente i Dirigenti coinvolti”, e che “un componente della Commissione di valutazione ha ammesso di avuto rapporti di lavoro dal 2009 al 30/4/2017 con una delle concorrenti alla gara, avendo sottoscritto annualmente contratti di collaborazione coordinata e continuativa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *