Attentato di Brindisi, Stella scrive al sindaco e al presidente della Provincia salentina

“Non ci sono parole per descrivere lo sgomento per quanto accaduto all’Istituto “Francesca Morvillo Falcone”, esiste però la condanna, che tutto il mondo istituzionale, politico e civile ha espresso e sta esprimendo in queste ore, per il gesto vile e aberrante compiuto ai danni di innocenti.”

“La morte di Melissa Bassi e il ferimento delle altre studentesse – si legge nella nota inviata dal presidente Stella al sindaco di Brindisi e al presidente della Provincia pugliese – ci impone fermezza e unità, fermi nel respingere quella violenza che vorrebbe sopraffare la democrazia e uniti per affermare il potere della cultura. Non dobbiamo lasciarci scoraggiare, anche se è dura pensare che la scuola dove i nostri figli si recano per imparare non sia quel luogo sicuro che dovrebbe essere. Angoscia e preoccupazioni non devono abbatterci, quanto piuttosto rafforzare la nostra voglia di libertà e giustizia, per costruire quel mondo migliore in cui i nostri giovani credono ancora nonostante eventi così terrificanti.”

“Certo di interpretare i sentimenti di tutti i cittadini del Materano, è con sincera commozione – ha concluso il presidente della Provincia di Matera – che esprimo profonda vicinanza alla comunità di Brindisi e a tutta la sua provincia. Nel confermarvi la disponibilità a volere condividere quel percorso di tutela della legalità che incoraggi la costruzione di una società realmente libera, rinnovo a voi e alle vostre comunità la solidarietà di un territorio che non dimenticherà quanto è accaduto.”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *