Auto travolge un gruppo di motociclisti sulla Ascoli-Mare

Romina Paradisi, 38 anni, nata in Svizzera ma residente a Tuglie (LE), è morta ieri a seguito di un incidente stradale, avvenuto alle ore 16.40 circa. La donna era in sella ad una moto Ktm 1000, guidata dal marito, Roberto Stefano, coetaneo e anch’egli originario di Tuglie. La coppia, assieme ad un gruppo di amici motociclisti (una quindicina) del gruppo motoclub di Lecce, si trovava ad Ascoli-Mare, sul raccordo autostradale, tra le uscite Ascoli Est e Centro, diretti ad un raduno tra Assisi e Perugia. Dai primi riscontri, sembra che la moto abbia impattato violentemente contro un’auto, una Fiat Panda, guidata da un 78enne di Teramo, impegnato in una manovra a U, in direzione Porta Carrara, nel tratto in cui la strada è a doppio senso di circolazione. Lo scontro ha causato il decesso sul colpo della donna, mentre il consorte sarebbe rimasto ferito gravemente agli arti inferiori, assieme ad un altro centauro di 63 anni, di Monteroni di Lecce, in sella ad una BMW. Entrambi sono stati trasportati presso l’ospedale ‘Torrette’ di Ancona.

Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, gli agenti della Polizia Stradale, i Vigili del Fuoco e i Carabinieri. Il tratto stradale compreso tra Maltignano e Porta Carrara è stato chiuso al transito in entrambi i sensi di marcia, per consentire i rilievi. I veicoli sono stati sottoposti a sequestro e messi a disposizione del sostituto procuratore della Repubblica Cinzia Piccioni, così come la salma della donna è stata trasportata presso l’obitorio dell’ospedale di Ascoli Piceno. Romina Paradisi lascia il marito e due figli.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *