Azioni di contrasto emergenza cinghiali, le precisazioni del Dipartimento Agricoltura

Le azioni poste in essere dal Dipartimento Politiche agricole e forestali negli ultimi mesi del 2015 e nel primo semestre 2016 per contrastare l’emergenza cinghiali in Basilicata comprendono la terza giornata aggiuntiva di caccia nel periodo venatorio relativo al cinghiale (nei mesi di novembre e dicembre) e il nuovo disciplinare per il prelievo controllato dei cinghiali (Dgr n. 343 del 5 aprile 2016). Tale disciplinare prevede, a partire dall’anno 2016, l’utilizzo di tutte le metodologie di controllo quali l’appostamento, la girata e le catture (previa autorizzazione) per mezzo di gabbie e/o chiusini con eventuale abbattimento o traslocazione presso istituti faunistici autorizzati.
Il Dipartimento Agricoltura precisa inoltre, relativamente ai selecontrollori autorizzati, che 600 è da intendersi come il numero di selecontrollori già autorizzati ed impiegati nelle attività di controllo sul territorio a caccia programmata con la tecnica da appostamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *