Baccatani Wave

2012. È la fine del mondo. Lo dicono tutti. Dai Maya ai teorici della catastrofe. E allora Torre Regina Giovanna vuol finire alla grande. Non solo musica, quest’anno. Il Baccatani Wave propone, l’arcinoto festival interpoderale di cultura, canto e ballo, patrocinato dal ministero delle belle cose, una serie di eventi e situazioni che tracimano gli argini dei concerti invadendo spazi non ancora esplorati in cui tutti e cinque i sensi sono coinvolti mischiandosi, fondendosi, andando in tilt. I Rock’n’roll Kamikazes, i 99 Posse, i Sud Sound System, gli Afterhours, Elio e le storie tese, Nicola Conte, i Boom Da Bash, Dente e Brunori S.A.S. animeranno il più famoso palco dell’estate salentina e saranno affiancati da progetti artistici d’avanguardia come il 3d mapping che darà vita alla Torre e a tutto il circondario illuminando la notte di Apani di una luce viva e mobile. Un macrohabitat che si modella su un tempio sarà la novità della location: il primo esempio di un nuovo modo di concepire l’architettura in modo sostenibile e dinamico. Il teatro delle pietre introdurrà sotto la quercia quell’elemento d’arte visiva che ancora mancava all’ombra del grande albero. Tutto questo e ancora di più renderanno unica l’esperienza da fine del mondo dell’estate 2012. Il Bar Italia, la Campareria, il posto telefonico fisso, la stazione, il distributore di benzina, la barbaria, sono le certezze della location, punto forte del Baccatani Wave, festival che deve la sua unicità proprio all’atmosfera in cui è immerso, ferma nella campagna salentina degli anni ’60. Si inizia, dunque, il 23 giugno con l’inaugurazione, la grande festa in cui Torre Regina Giovanna si mostra per la prima volta dopo un anno, in tutto il suo splendore. Ad aprire le danze ci penseranno gli scatenati Rock’n’roll Kamikazes che, al ritmo del loro forsennato rockabiily, faranno ballare i bulli e le pupe per tutta la notte. Il programma andrà avanti secondo il calendario ospitando tutti gli altri grossi nomi della musica italiana. Il tutto sarà diluito da happening unici, tra conferme e novità: Gypsiland e il suo carrozzone gitano faranno nuovamente tappa sotto la quercia e Nodoby Sleeps terrà svegli tutta la notte con le sue suggestioni oniriche e i dj set di livello internazionale. Graditi ospiti saranno i Salentini Generali, progetto artistico territoriale che vede la partecipazione di performer locali (dai Negramaro agli Aprés la Classe) in vesti nuove e inedite. La stagione si concluderà il 28 agosto col consueto saluto alla Regina durante il funerale più folle del mondo. Tutto questo e altro ancora vi aspetta dal 23 giugno a Torre Regina Giovanna per un’estate da fine del mondo!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *