Banchetto informativo di LINK Bari sullo Statuto dei Diritti e Doveri degli studenti

Lo scorso martedì LINK ha organizzato un banchetto informativo sullo Statuto dei Diritti e Doveri degli studenti, per denunciare le violazioni di questo presenti all’interno del Palazzo ex- facoltà di lingue, i cui corsi ora afferiscono al dipartimento LELIA: lezioni che si sovrappongono, aule sovraffollate, mancata trasparenza del sito web.
Questa attività non è stata gradita dalla direttrice del dipartimento M.T. Jacquet che con veemenza e in più occasioni ha intimato ai ragazzi di LINK di interrompere l’attività. Per far si che la situazione si calmasse i ragazzi di LINK hanno provato a continuare la loro attività davanti all’ingresso della struttura dove sono arrivate addirittura le forze dell’ordine a sgomberare quello che era un semplice banchetto informativo, attività ordinaria e quotidiana che le associazioni praticano.
“Non si era mai verificata una azione così violenta prima d’ora per un semplice banchetto informativo. Infatti abbiamo sempre svolto la nostra attività negli altri dipartimenti con tutta serenità. – dichiara Alessandro Castellana, coordinatore di LINK Bari – “Probabilmente la direttrice è spaventata dalle denunce che muove la nostra associazione che la toccano direttamente e non vuole che se ne parli.”
Come se non bastasse la direttrice ci ha fatto sapere, quando ci siamo da lei presentati per cercare una soluzione, che d’ora in poi non ci sarà più possibile portare avanti la nostra attività di rappresentanza con banchetti informativi, in quanto esisterebbero presunti “motivi di sicurezza”.
“Noi non ci stiamo e lunedì mattina continueremo comunque a fare la nostra attività allestendo nuovamente il nostro quotidiano banchetto informativo e faremo azioni di resistenza rispetto a qualsiasi richiesta da parte del dipartimento.” – conclude Castellana – “La stessa mattina presenteremo al Garante degli Studenti dell’UniBa una istanza nei confronti della direttrice in quanto l’ostracismo che sta praticando nei confronti della nostra associazione in modo arbitrario e autoritario non è tollerabile.”
LINK Bari – sindacato studentesco universitario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *