Banda larga in Basilicata, gli uffici regionali difendono il loro operato

L’Ufficio amministrazione digitale della Regione Basilicata, attraverso una nota stampa, ha difeso il lavoro finora svolto per eliminare i ritardi sul fronte digitalizzazione.
“Assistiamo da tempo ad una informazione giornalistica che denuncia carenze della Regione Basilicata in materia di infrastrutture a banda larga nonché sulle scuole lucane prive di tutto il necessario per una didattica innovativa. Quotidianamente escono studi da parte di organizzazioni, esterne alla regione, che con numeri impietosi, disegnano il nostro territorio come quello abitato da individui che si collegano ancora mediante modem analogici e che ancora utilizzano penna e calamaio, peraltro a cui tocca una classe politica e amministrativa ingrata e fannullona. Concedeteci la possibilità di portare qualche numero reale proveniente dall’interno dei palazzi regionali. – ha detto il Dott. Nicola A. Coluzzi – Molte sono ancora le criticità esistenti ma tante sono le azioni fatte dalla Regione Basilicata che, attraverso la sua struttura competente, l’Ufficio Amministrazione Digitale ex ufficio Società dell’Informazione, ha realizzato interventi e azioni che, negli ultimi anni, hanno rivoluzionato le infrastrutture e le tecnologie del territorio”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *