Bari, bimbo di 5 anni guarisce dalla Seu dopo 4 mesi di ricovero

Un bimbo di soli 5 anni ha lottato strenuamente per 4 mesi in ospedale contro la Seu (la sindrome emolitico uremica), tra terapie durissime e interventi delicati. E alla fine ha sconfitto la malattia, dopo un lungo ricovero all’ospedale pediatrico Giovanni XXIII di Bari, con il supporto dell’intero ospedale. Il piccolo dovrà ora affrontare un percorso di riabilitazione per poter tornare alla vita normale; ricoverato presso ll’ospedale pediatrico barese lo scorso luglio, il bambino è stato seguito dagli specialisti di Nefrologia, Chirurgia, Radiologia, Malattie Infettive, ed i medici dei reparti di Riabilitazione, Laboratorio, Otorino e Gastroenterologia.
Nei lunghi quattro mesi passati in ospedale, il bambino è stato prima sottoposto a dialisi per la Seu, poi a intervento chirurgico per la perforazione dell’intestino. Poi è stato intubato con ventilazione meccanica per una polmonite virale. Nei momenti più difficili della malattia il piccolo paziente è stato stimolato, con l’assistenza del servizio di Psicologia e della scuola ospedaliera, con la musica e i video. Per la sua grande forza di volontà, il piccolo è diventato “bimbo mascotte”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *