Bari, chiazza di acqua biancastra sversata in mare da un’area antistante il cantiere del teatro Kursaal Santa Lucia

Il personale della Guardia Costiera ha completato un intervento sul lungomare di Bari, già iniziato nella giornata di ieri, a seguito di una segnalazione pervenuta alla sala operativa della Capitaneria di porto in merito allo sversamento in mare, nello specchio acqueo antistante il Teatro Kursaal Santa Lucia in Largo Adua, di una non meglio identificata sostanza che stava alterando visibilmente la colorazione dell’acqua.

Gli uomini della Guardia Costiera hanno verificato la presenza in mare di una grande chiazza di acqua biancastra, tendente al grigio, proveniente dallo sbocco di una conduttura di acque bianche presente al di sotto del lungomare. All’interno del cantiere, infatti, è presente un cassone metallico per la raccolta di rifiuti speciali provenienti da demolizione, nel quale sono depositati rifiuti di vario genere, tra cui anche fanghi prodotti dalla miscelazione dell’acqua con cemento, malta e detriti.

 

Il sopralluogo sul cantiere ha accertato la presenza di un tombino d’ispezione all’interno del cantiere, aperto, nel quale risultavano presenti due condutture a cielo aperto, in una delle quali (quella più bassa) vi era fanghiglia pressoché identica a quella riversata in mare a circa 20 metri di distanza.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *