A Bari, la settima edizione del Bif&st

“In questa giornata mi manca poter ringraziare Ettore Scola per tutto quello che ha fatto in questi anni per Bari e la Puglia. Egli ha incarnato quel cinema italiano che ha saputo sparigliare i luoghi comuni, trasmettendo la verità, chiamando le cose col loro nome, senza sovrastrutture, e soprattutto riflettendo sul senso profondo delle cose. Ettore Scola sapeva che tutti abbiamo un tempo limitato, da impiegare nel migliore dei modi possibili e, con il suo tratto umano e la sua attività cinematografica, ci ha lasciato una lezione importante”.

Così il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano che questa mattina ha partecipato, al Cineporto di Bari, alla presentazione della settima edizione del Bif&st, il Bari International Film Festival che si svolgerà dal 2 al 9 aprile 2016 e che sarà dedicato a Ettore Scola e Marcello Mastroianni. Alla conferenza sono intervenuti anche l’assessore regionale all’Industria Culturale e Turistica Loredana Capone, il sindaco della città di Bari Antonio Decaro, l’ideatore e direttore del Bif&st, Felice Laudadio e il presidente dell’Apulia Film Commission Maurizio Sciarra.

“Questo è un festival che non promuove il profitto, ma le persone – ha continuato Emiliano – In armonia con il nostro programma di governo della Regione Puglia che si ispira a Una lunga vita felice, vogliamo prestare attenzione ai piccoli e grandi tasselli che cambiano il corso delle cose. Il cinema ha quella straordinaria capacità di far comprendere la verità anche attraverso la finzione. Noi vogliamo essere all’altezza delle aspettative di chi ha dato vita a questo festival e andremo avanti nel nostro percorso ancora più ispirati dalla figura di Ettore Scola”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *