Bari, mense dei poveri chiuse ad agosto

mensa1“Chiediamo l’intervento dell’amministrazione comunale barese perchè garantisca, anche nel mese di agosto, la distribuzione dei pasti ai poveri e ai senza fissa dimora della città”. E’ l’appello lanciato dal circolo Acli-Dalfino. “A Bari – sottolinea una nota dell’associazione – sono chiuse tutte le mense parrocchiali, il pasto della sera, alla stazione, è garantito solo da un’associazione di volontariato, mentre tutte le altre realtà di volontariato stanno attuando il meritato riposo. Continuiamo a chiederci: se nella nostra città si ferma il volontariato, si blocca tutto il sistema della solidarietà cittadina? E questo popolo di disperati e disagiati, se la situazione non dovesse cambiare, dove andrà a soddisfare il bisogno della fame?”.

L’Acli-Dalfino continua: “L’emergenza dei senza fissa dimora non può né deve essere affrontato solo a Natale o Pasqua, quando c’è la passerella dei politici, per poi dimenticarsi di questi poveri Cristi per tutto l’anno. L’Amministrazione comunale ha fatto tanto in passato e con l’Assessore attuale – conclude la nota – credo che si continui nella via dell’accoglienza e della solidarietà, crediamo che l’Assessore Abbaticchio non farà mancare questa attenzione agli ultimi di questa città, ai senza fissa dimora, la dignitosa assistenza a questi nostri concittadini, Baresi e non”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *