Bari, passeggero in aereo senza biglietto. Sanzionati addetti alla sicurezza

Saranno in due a pagare per la vicenda del 30enne che il 28 agosto, senza carta d’imbarco, è riuscito a superare i controlli in aeroporto a Bari, arrivando fin sull’aereo. Oltre lui, la polizia di frontiera aeroportuale di Bari ha sanzionato per oltre 2mila euro ciascuno una guardia giurata della società ‘Securpol Puglia’, addetta per conto di Aeroporti di Puglia della sicurezza all’interno dello scalo barese, e una dipendente di ‘Aeroporti di Puglia’ che quel giorno era addetta al gate dal quale è passato il 30enne. Per far chiarezza sull’accaduto sono state analizzate le immagini del circuito di videosorveglianza, in cui si vede chiaramente il tragitto che l’uomo ha percorso dai primi tornelli elettronici, passando poi attraverso il metal detector fino al gate. L’uomo, che portava sua figlia in braccio, ha superato indisturbato tutti i varchi, riuscendo a oltrepassare il gate, salendo anche sulla navetta con gli altri passeggeri ed arrivando fin sulla scala dell’aereo per aiutare la moglie con le valigie. Solo al momento di scendere, il personale di terra si è accorto della situazione e l’ha bloccato, accompagnandolo poi nel posto di polizia. La questione però potrebbe non finire qui. L’avvocato del magazziniere, Stefano Remine, ha già annunciato uno scritto difensivo che depositerà in questura per contestare la sanzione e, se non dovesse bastare, un ricorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *