Bari: Processo Escort. Patrizia D’Addario: “Non ho perso”

“Non ho perso, non sono stata sconfitta. Certo, la delusione per il mancato risarcimento è enorme ma sono uscita riabilitata da una sentenza che ha accertato i fatti come io li ho dichiarati nel 2009”. Lo afferma Patrizia D’Addario, tramite il suo legale Fabio Campese, dal policlinico di Bari, dove è ricoverata in condizioni non gravi, dopo aver tentato ieri il suicidio ingerendo 40 compresse di Eutirox dopo la sentenza del processo ‘Escort’ che le ha negato il risarcimento dei danni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *