Bari: sbarchi nel sud Italia, 7 fermi

Militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Bari, del Reparto Operativo Aereonavale e agenti della Polizia di Stato del capoluogo pugliese hanno eseguito un provvedimento di fermo di indiziato di delitto, emesso dalla Procura della Repubblica di Bari, nei confronti di sette cittadini egiziani e tunisini responsabili, a vario titolo, di associazione a delinquere finalizzata al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

L’operazione, giunta al termine di una inchiesta avviata nell’ottobre 2011, ha permesso di disarticolare un’organizzazione criminale transnazionale, con base in Egitto e cellule operative in Puglia, Lombardia, Campania e Sicilia. Nel corso delle operazioni sono stati complessivamente identificati 490 immigrati clandestini, arrestati 43 responsabili e sono stati sottoposti a sequestro 4 motopescherecci e 3 gommoni utilizzati per gli sbarchi sulle coste meridionali italiane. Se fossero andati a buon fine, i viaggi della speranza avrebbero procurato guadagni alle organizzazioni criminali per circa 2,5 milioni di euro. L’operazione e’ stata denominata ‘Piramide’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *