Basilicata, approvata legge sul riconoscimento della fibromialgia e della encefalomielite mialgica benigna/sindrome da fatica cronica

Riconoscimento della fibromialgia e della encefalomielite mialgica benigna/sindrome da fatica cronica. La legge approvata in Consiglio regionale, a firma del Presidente della Quarta Commissione Consiliare, Politiche Sociali, Massimo Zullino, modifica il precedente testo normativo, eliminando qualsiasi forma di disparità di trattamento tra pazienti a cui è stata diagnosticata la stessa patologia, ma certificata utilizzando una terminologia differente. 

“La fibromialgia e l’encelofalomielite mialgica benigna, detta anche sindrome da fatica cronica, sono riconosciute dall’Organizzazione Mondiale della Sanità(OMS) tra le patologie del dolore cronico diffuso, multi-sistemiche e immuno-remautologiche estremamente invalidante”. Spiega il Presidente Massimo Zullino.

“In riferimento al rapporto dello IOM (Institute Of Medicine), il Centers for Disease Control and Prevention (CDC) di Atlanta ha aggiornato la propria scheda della malattia, in data 3 luglio 2017, unificando la Encefalomielite mialgica (ME) alla Sindrome da fatica cronica (CFS), sotto il nome di ME/CFS (Encefalomielite mialgica/Sindrome da fatica cronica). Essendo patologie che presentano pesanti riduzioni della capacità lavorativa, sociale e relazionale a causa delle conseguenze invalidanti dei sintomi, ed essendo però molte volte diagnosticata sotto diversa terminologia, vi era un problema di riconoscimento della stessa. Per questo motivo si è reso necessario modificare la legge affinchè in Regione Basilicata sia garantito il totale riconoscimento dell’invalidità”. Conclude il Presidente Massimo Zullino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *