Basilicata, approvazione unanime in prima Commissione consiliare del progetto di legge che istituisce il 3 marzo Giorno della Memoria in ricordo della sciagura ferroviaria di Balvano

“Esprimo profonda soddisfazione per l’approvazione all’unanimità da parte della prima Commissione del Consiglio regionale della Basilicata del progetto di legge da me presentato per istituire il 3 marzo Giorno della Memoria in ricordo della sciagura ferroviaria di Balvano”. Così il consigliere regionale di Prospettive lucane, Carlo Trerotola.

“Sono particolarmente contento – afferma Trerotola – per la condivisione della mia proposta da parte di tutti i colleghi consiglieri e mi auguro che, immediatamente dopo l’approvazione del Bilancio di previsione finanziario per il triennio 2021/2023 essa possa, con la definitiva approvazione in Consiglio regionale, divenire legge, prevedendo a decorrere dal 3 marzo 2022 l’organizzazione di adeguate iniziative commemorative per alimentare e conservare nel futuro della Basilicata la memoria del più grave incidente ferroviario per numero di morti accaduto in Italia”.

“Sono, altresì, contento – aggiunge Trerotola – che questa mia proposta abbia riscontrato apprezzamento anche nei presidenti Vito Bardi e Vincenzo De Luca, massimi rappresentanti delle due Regioni,  Basilicata e Campania, che hanno versato il maggiore tributo di sangue nell’immane disastro ferroviario di Balvano”.

“Le vittime di quel tragico episodio ed i loro familiari – dice il consigliere di Prospettive lucane – meritano rispetto e le istituzioni hanno il dovere di ricordare perennemente la memoria di quella triste pagina di storia, per lungo tempo dimenticata, che ha mietuto 517 vittime accertate e tante altre disperse, sconvolgendo il tessuto umano e sociale di numerose comunità del Mezzogiorno d’Italia”.

“Con questo atto – sottolinea Trerotola – la Regione Basilicata rende onore anche all’impegno di quanti, negli scorsi anni, si sono attivati per evitare l’oblio su questa catastrofe, a partire dall’ex deputato Peppino Molinari, che nel 2004 presentò in Parlamento una proposta di legge per istituire il 3 marzo il giorno della memoria e la creazione del museo della memoria in ricordo della sciagura ferroviaria di Balvano, che purtroppo non è mai stata approvata, sino all’Amministrazione comunale di Balvano, promotrice di apposite manifestazioni celebrative”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *