Bawer Matera chiude la regular season battendo il San Severo

serie DNA, 34^ giornata

Bawer Matera-San Severo 84-72

Parziali del match: 19-19, 42-34, 61-55.

Bawer Matera: Vico 18, Iannuzzi 20, Rezzano 9, Vitale 13, Cozzoli 3, Samoggia 5, Smorto 1, Cantone 5, Grappasonni 10, Giuffrida n.e. Coach Benedetto

San Severo: Mirando 2, Gueye 6, Sirakov 9, Iannilli, Maggio, Zampolli 14, De Paoli 8, Del Brocco n.e., Scarponi 33, De Letteriis n.e. Coach: Corpaci

Tiri liberi: Matera 9/16, San Severo 5/8

tiri da due: Matera 24/43, San Severo 14/32

tiri da tre: Matera 9/27, San Severo 13/25

Arbitri: Pierantozzi di Ascoli Piceno e Giampietro di Chieti

Note: spettatori 1000 circa.

Tiri liberi: Matera , San Severo

Tiri da due: Matera , San Severo

Tiri da tre: Matera , San Severo

La Bawer Matera batte al ‘Palasassi’ un ostico San Severo per 84-72 e conquista il secondo posto nella classifica della regular season della DNA. Ora il roster materano, atteso dal turno di riposo, conoscerà la sua avversaria nei play-off domenica sera, quando la stagione regolare chiuderà le porte. I primi due quarti sono tirati, con i materani che conducono le danze, ma i foggiani rispondono colpo sul colpo. Il massimo vantaggio biancazzurro si registra nella seconda frazione di gioco, con un +14 (35-21). Nelle fila daune, è Scarponi a piazzare una serie devastante di canestri che tengono a galla i suoi. Alla fine del secondo quarto il punteggio è 42-34.

Nel terzo quarto parte meglio Matera, grazie a due penetrazioni vincenti di Iannuzzi. San Severo risponde con due canestri consecutivi di Zampolli e con una ‘bomba’ di Scarponi. La squadra materana torna a + 12 con la tripla di Cantone e le due ripartenze di Vitale e Cantone. Vico replica a Scarponi, poi si esaltano De Paoli per San Severo, Rezzano e Vitale per la Bawer. I padroni di casa sembrano in affanno, così San Severo torna a sperare nella rimonta, alimentata anche dai tiri vincenti di Sirakov e Scarponi: 61-55 alla fine del 3° quarto. I canestri di Scarponi in avvio di ultima frazione avvicinano ulteriormente le due compagini, ma Matera si rianima e piazza un devastante break di 18-0, portandosi sul 78-60. Dopo un black out di quasi sei minuti San Severo si sveglia dalla lunetta con Zamponi mentre Matera torna a colpire con Vico: 80-64. Il successivo canestro di Mirando viene vanificato dalla realizzazione del capitano materano Grappasonni. San Severo non molla e continua ad onorare il match con altri cinque punti firmati da Zampolli. Nel finale, prima Smorto su libero, poi Scarponi fissano il punteggio finale sull’84-72.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *