Bernalda Futsal K.O. contro l’Avis Policoro: resta la buona prestazione

Il quarto impegno precampionato del Bernalda Futsal si chiude in favore dell’Avis Policoro: la compagine jonica, iscritta al campionato di Serie A2 e vicina all’esordio contro il Catanzaro, vince 7-3 e conferma sul campo la grande forza del suo organico, allenato da Angelo Bommino. Per il Bernalda Futsal buon test al cospetto di una delle candidate alla vittoria del secondo campionato nazionale: nonostante i sette gol subiti e le ottime parate di De Brasi, i rossoblù non si sono mai tirati indietro e hanno provato in tutti in modi a costruire pericoli nella metà campo avversaria. I padroni di casa passano in vantaggio dopo appena ventitre secondi: è il lancio illuminante di Pelentir per Plati a mettere in difficoltà la retroguardia policorese che si dimentica del presidente-giocatore, bravo ad addomesticare la sfera di petto e ad infilare Eduardo Bragaglia. Al 3′ la difesa locale si fa trovare impreparata e Zancanaro ne approfitta per servire il liberissimo Pizzo che deve solo appoggiare la sfera in rete per il più facile dei tap-in. Il gol subito non scoraggia la truppa di Masiello, ma a difendere i pali dell’Avis c’è uno dei migliori portieri in circolazione in Italia: Bragaglia è un muro invalicabile e chiude prima su un indomabile Plati, poi su Pelentir. Al 14′ grandissima parata di De Brasi sul tentativo di Zancanaro, mentre sul capovolgimento di fronte il tiro al volo di Caruso sfiora il montante, con il capitano che merita gli applausi del suo pubblico per l’ottima coordinazione in fase di tiro. Al 17′ è pericoloso Dan: il romeno salta due avversari, ma viene murato dall’estremo difensore di casa; un minuto dopo è lo stesso giocatore a portare l’Avis in vantaggio con un gol da vero pivot. Nel secondo mini tempo gli jonici alzano il ritmo e vanno in gol in rapida successione: dopo la sventola di Pelentir e il contropiede di Margarita, Zancanaro firma il tris trasformando in oro l’assist di Mika, mentre al 5′ Napoles in contropiede cala il poker. Al 16′ cinquina di Fantacele con un tiro da fuori, mentre il secondo minitempo si chiude con la marcatura di Sarubbi che dialoga alla grande con Pelentir e insacca Bianchini con un tiro di prima intenzione. Il terzo minitempo fissa il match sul punteggio finale di 7-3 grazie ai gol di Zancanaro, Napoles e ancora Sarubbi. L’Ottica Bellino Bernalda Futsal torna già oggi al lavoro e per il fine settimana è prevista una nuova amichevole, stavolta a Lauria contro la locale Virtus, compagine di Serie C2.
TABELLINO
OTTICA BELLINO BERNALDA FUTSAL: De Brasi, De Pizzo, Carrieri, Sarubbi, Caruso, Fusco, Carella, Plati, Pelentir, Margarita, Gallitelli R, Gallitelli D, Paradiso
AVIS BORUSSIA POLICORO: Bragaglia, Laviola, Bianchini, Silletti, Pizzo, Fantacele, Napoles, Zancanaro, Dan, Cospito, Scarcia, Mika
MARCATORI: Plati, Pizzo, Dan, Zancanaro (2), Napoles (2), Fantacele, Sarubbi (2)
INTERVISTE
Al termine del test amichevole facce sorridenti in casa Ottica Bellino che continua la sua marcia di avvicinamento al campionato a suon di ottime prestazioni. Il primo a presentarsi ai microfoni è Vittorio De Brasi, estremo difensore protagonista della sfida contro l’Avis con le sue parate: “Oggi abbiamo disputato una partita di alto livello al cospetto del Policoro che ha costruito un organico importante per il prossimo campionato. Noi abbiamo espresso il nostro gioco e abbiamo avuto ottime chance per segnare, mentre, alla lunga, sono emersi i loro valori tecnici e fisici dei nostri avversari, ma anche in quei frangenti non abbiamo demeritato. La squadra è in ottima forma e si avvicina con grande determinazione al campionato, come confermano le quattro amichevoli disputate finora. Voglio ringraziare pubblicamente il mio amico Eduardo Bragaglia per i complimenti che mi ha fatto a fine gara: ricevere questi attestati di stima da uno dei migliori portieri in Italia fa piacere ed è un motivo in più per crescere ed imparare”. Grande prova anche per Diego Margarita che conferma le ottime impressioni di questo inizio di stagione: “Una partita del genere e giocata a questi ritmi ci aiuta a crescere come gruppo e come squadra. Il mister sta facendo molti esperimenti e mi trovo bene nel mio nuovo ruolo anche perchè un giocatore di futsal per essere completo deve giocare in tutti i ruoli e deve saper fare entrambe le fasi”. Sta tornando sui suoi standard di gioco anche Roberto Gallitelli: “Affrontare una squadra di categoria superiore è un ottima tappa nel nostro percorso di crescita perchè ti confronti con una mentalità e un gioco diverso. La preparazione è ormai terminata e sono contento del mio lavoro: al di là di qualche mio acciacco fisico, ora sono concentrato sul campionato e voglio ripagare da subito la fiducia del mister, del presidente e dello staff dopo un anno di stop per infortunio”.
Andrea Cignarale – Ufficio Stampa ASD Ottica Bellino Bernalda Futsal

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *