Bilanci Consorzi bonifica, via libera in seconda Commissione

Con tre distinte votazioni, la seconda Commissione permanente (Bilancio e Programmazione), presieduta da Gianni Rosa (Lb-Fdi) ha espresso oggi parere favorevole a maggioranza sui provvedimenti della Giunta regionale riguardanti i bilanci di previsione 2016 e pluriennale 2016/2018 dei Consorzi di bonifica di Bradano e Metaponto, dell’Alta Val d’Agri e del Vulture – Alto Bradano.
Favorevoli ai provvedimenti, che passano ora all’esame dell’Aula per la definitiva approvazione, i consiglieri Miranda Castelgrande, Polese e Giuzio (Pd), Bradascio (Pp),Pietrantuono (Psi) e Galante (Ri); contrari i consiglieri Rosa (Lb-Fdi), Napoli (Pdl-Fi), Perrino (M5s) e Romaniello (Gm). L’ammontare delle entrate previste nel 2016 al netto delle partite di giro e delle contabilità speciali è di circa 26 milioni di euro per il Consorzio di bonifica di Bradano e Metaponto, di circa 8,9 milioni di euro per il Consorzio di bonifica dell’Alta Val d’Agri e di circa 27,7 milioni di euro per il Consorzio di bonifica del Vulture – Alto Bradano.
Nella discussione svolta prima delle votazioniil presidente Rosa ed i consiglieri Romaniello, Perrino e Napoli hanno espresso perplessità circa il fatto, già rilevato in sede di audizione del commissario straordinario Musacchio, che nei bilanci pluriennali vengono riportati dati uguali per il 2017 e per il 2018. A loro parere la documentazione integrativa e le spiegazioni fornitedallo stessoMusacchio su richiesta della Commissione non chiariscono i dubbi manifestati.Galante e Giuzio, pur in presenza di perplessità, hanno sottolineato che i bilanci presentati sono il frutto di una prassi consolidata e che comunque è in fase di definizione il nuovo assetto di questi enti. Per Rosa, invece, “i bilanci dei Consorzi di bonifica non sono conformi ai principi contabili previsti dal decreto legislativo n. 118/2011”.
Ai lavori della Commissione hanno partecipato, oltre al presidente Rosa (Lb-Fdi), i consiglieri Miranda Castelgrande, Polese e Giuzio (Pd), Bradascio (Pp), Romaniello e Pace (Gm), Napoli (Pdl-Fi), Perrino (M5s), Pietrantuono (Psi) e Galante (Ri).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *