Bitetto, ritrovato il corpo di Francesco Proscia

La vicenda di Francesco Proscia si è conclusa nel peggiore dei modi. Il 31enne di Bitetto è stato ritrovato senza vita,nelle campagne alla periferia del comune barese. Tutto è iniziato lunedì mattina, intorno alle ore 8.30, quando Francesco è uscito di casa a bordo della sua vettura, una Fiat 500, e da quel momento in poi non è stato più rintracciabile: cellulare spento e mancato rientro a casa hanno insospettito la madre, con la quale viveva, che ha dovuto chiamare i Carabinieri. Nel frattempo, i suoi familiari ed amici hanno utilizzato Facebook, affinchè qualcuno potesse dar loro informazioni per rintracciare Francesco. Ieri, il triste epilogo: il ragazzo ritrovato senza vita, accanto alla sua auto. Al momento del ritrovamento, indossava una felpa a scacchi grigia ed un pantalone nero; con sé anche le chiavi dell’abitazione e la patente.

Ancora da chiarire le cause del decesso; secondo i Carabinieri si è trattato di suicidio, anche se i motivi che avrebbero spinto il 31enne a togliersi la vita sono poco chiari. Si sa, con assoluta certezza, che Francesco, il giorno stesso della sua morte, si era recato presso uno studio medico per una visita di controllo. Su questa ed altre piste si stanno muovendo gli agenti. Inoltre, particolare non irrilevante, il ragazzo ha ‘postato’ sul suo profilo Facebook una canzone del gruppo Swedish House Mafia, ‘Don’t you worry child’ (‘Non preoccuparti ragazzo, il Paradiso ha un piano per te’).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *