Bitonto (Ba): continua a spacciare anche se agli arresti domiciliari

A Bitonto (Ba), gli investigatori della Squadra Mobile di Bari hanno arrestato Vincenzo Surriano, di 27 anni, ritenuto dagli investigatori un esponente di primo piano del clan capeggiato da Domenico Conte, già arrestato lo scorso agosto. Surriano, già agli arresti domiciliari per violazione degli obblighi della sorveglianza speciale, è finito in carcere con l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Nella sua abitazione gli agenti, nel corso di una perquisizione, hanno scoperto 13 grammi tra cocaina e hashish, e duemila euro in banconote di 10 e 20 euro, ritenuti provento dello spaccio che l’uomo avrebbe praticato nonostante la detenzione domiciliare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *