Bloccata a Gallipoli una barca a vela con 50 migranti

Sono stati arrestati per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina i due scafisti ucraini bloccati ieri dalla Guardia di Finanza al largo delle coste salentine, mentre erano al timone di una barca a vela con a bordo 50 migranti, tutti uomini di nazionalità pakistana. L’imbarcazione, lunga circa 12 metri, probabilmente partita dalle coste della Turchia, è stata sequestrata. L’operazione è stata compiuta da due unità navali del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Bari e del Gruppo Aeronavale di Taranto.
I 50 migranti salvati al largo di Ugento sono stati poi accolti in 6 tende allestite sulla banchina del porto di Gallipoli. Le loro condizioni non destano particolari preoccupazioni. L’imbarcazione clandestina è stata avvistata nel tardo pomeriggio di ieri da un pattugliatore del Roan della Finanza, ed individuata a cinque miglia da Ugento a causa dell’andamento sospetto caratterizzato da continui cambi di rotta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *